Agroalimentare

Acquistare cibi e bevande prodotti a livello locale sta diventando sempre di più il biglietto da visita di un paese, una città, una regione. La tradizione regionale se accompagnata dalla garanzia di qualità conquista più facilmente i consumatori che possono conoscere nel dettaglio l’origine e la lavorazione di quello che metteranno a tavola.

Infatti, le “qualità” dei prodotti agricoli comprendono sia le “caratteristiche del prodotto” (proprietà fisiche, chimiche, microbiologiche e organolettiche – dimensioni, conformazione, sapore, aspetto, ingredienti, ecc.), sia le “modalità di produzione” (metodo di produzione, tipo di allevamento, tecniche di lavorazione utilizzate, luogo di produzione e/o di trasformazione, ecc.).

Le certificazioni rappresentano uno strumento di politica di sviluppo dell’economia locale. La globalizzazione ha, infatti, ridotto sensibilmente la possibilità di reperire prodotti tipici, specialmente per i turisti, di qui l’importanza sempre maggiore di promuovere la nostra regione attraverso i marchi di qualità quali le Denominazioni di Origine Protette (DOP), le Indicazioni Geografiche Protette (IGP) o le Specialità Tradizionali Garantite (STG).